OSMOSI INVERSA DOMICILIARE, APPARECCHI PER LA CASA

Osmosi inversa domiciliare. Tipologie per acqua dolce e media

L’osmosi inversa domiciliare è uguale all’osmosi inversa domestica, cioè riguarda gli impianti per la casa o per le zone comuni degli uffici, scuole, palestre, etc. Nel mercato possiamo trovare una grande varietà di questi tipi di apparecchi ad osmosi inversa domiciliare, ognuno dei quali offre una serie di funzioni specifiche che faranno variare la qualità dell’impianto e, con questa, varierà anche la qualità dell’acqua ottenuta. Nel caso tu vada a comprare un impianto ad osmosi inversa domiciliare, uno degli aspetti da tenere presente è la durezza dell’acqua della zona.

Per l’acqua dolce o di media durezza, una delle migliori opzioni è la brocca depuratrice dell’acqua, che è uno strumento molto pratico. La brocca depura l’acqua grazie ad un filtro che elimina il cloro; in aggiunta, presenta un indicatore che segna quando di deve cambiare il filtro. Per queste tipologie di acqua è, inoltre, consigliabile installare il filtro del tubo e il dosatore. Il filtro del tubo si installa direttamente nel rubinetto e serve per eliminare il sapore del cloro e del calcare; ha una durata minima di tre mesi fino ad un anno, in base alla frequenza di utilizzo. Il dosatore si collega direttamente all’uscita dell’acqua e serve per dosare l’acqua filtrata in modo continuato; alcuni modelli includono un adattatore per il riempimento delle bottiglie.

Tipologie di osmosi inversa a domicilio per l’acqua dura

Se l’acqua della tua zona è dura, ti consigliamo di scegliere impianti ad osmosi inversa a domicilio più completi. Le migliori scelte rappresentano gli impianti ad osmosi inversa o quelli ad ultrafiltrazione. Nel caso dei primi, questi sistemi sono i più efficaci sul mercato, capaci di filtrare in cinque o sei tappe per eliminare tutti i tipi di sporcizia, oltre che gli odori, i metalli pesanti, i nitrati, etc. Inoltre, la manutenzione è molto semplice e non bisognerà cambiare i filtri almeno per un anno e la membrana fino a cinque anni, a seconda dell’utilizzo. Infine, i sistemi ad osmosi e ad ultrafiltrazione sono più utili per un uso continuo. Il sistema ad osmosi inversa domiciliare si installa sotto il lavabo, direttamente alla presa dell’acqua per filtrarla in quattro tappe grazie a quattro cartucce che ha incorporate e che bisognerà sostituire ogni sei mesi, e la membrana ogni cinque anni, come abbiamo già detto, in base alla frequenza di uso.

Compra il tuo impianto ad osmosi inversa domiciliare

In base al fatto che tu abbia acqua dolce, media o dura, e se ti sei stancato di bere acqua di scarsa qualità in casa o in ufficio, è ora di passare all’azione. Nel comparatore di impianti ad osmosi ti aiutiamo a trovare l’impianto migliore per l’utilizzo domiciliare. Compila il questionario e indicaci le tue necessità in modo tale che nel comparatore ti possiamo dare la migliore scelta disponibile sul mercato. Che cosa aspetti?